05/10/2017
UNA GRANDE UNDER 12




Domenica primo ottobre a Modena la nostra categoria Under 12 ha partecipato all’ultima giornata delle fasi nazionali, valevole per lo scudetto italiano. Per sorteggio abbiamo giocato la seconda semifinale: San Giacomo Nettuno vs Goti Godo, play ball ore 12,30. Il primo nostro attacco inizia con un bellissimo triplo di Andrea Scudellari, segnando il primo punto su lancio pazzo del lanciatore partente nettunese, l’inning termina con un out al volo e due strike out. In difesa la tensione della responsabilità e l’emozione si fa sentire, con qualche distrazione si permette al Nettuno di portarsi in vantaggio per 4-1. Da questo punto in poi ha inizio una partita che ci regala un turbine di emozioni; in diamante si vedono tanti leoni che cercano, nonostante gli errori, di prevalere sull’avversario. Goti e Nettuno si rincorrono, si sorpassano e pareggiano, un susseguirsi di battute e out da mozzafiato. Il secondo inning parte con il triplo di Mattia Zoli, spinto a casa per il secondo punto dal singolo di Marco Kristancic e si dimezza la distanza portandosi a 4-2. Un cambio sul monte di lancio per la nostra squadra, il partente Simone Montalti si sposta in terza base e il suo posto viene preso da Nicolò Lucchi che chiude l’inning lasciando gli avversari a bocca asciutta. Alla ripresa successiva arriva il pareggio per i Goti, il singolo di Andrea Scudellari, in seconda per lancio pazzo e in terza sul singolo di Matteo Casadio e a casa per scelta difesa, il punto di Casadio M. viene segnato grazie a una battuta di Simone Montalti ed è pareggio 4-4. Un gran sospiro in tutta la panchina, anche i piccoli Federico Leoni, De Luise Diego e Geminiani Raffaele contribuiscono nell’andamento della partita, non solo con il tifo, ma anche riscaldando i lanciatori e gli esterni, ma il gioco continua, è il turno d’attacco del Nettuno, che con tre valide e un errore si porta sul 8-4, ma naturalmente i nostri eroi non ci stanno. Alla quarta ripresa il Nettuno cambia il lanciatore e i Goti si fanno sentire: base ball a Marco Kristancic e a Nicolò Lucchi, nel box di battuta si presenta la recluta Lorenzo Vespignani pronto con il suo bunt che si trasforma in valida, consente ai suoi compagni di avanzare sulle basi, tutti salvi. Tra lanci pazzi e basi ball i Goti segnano tre punti e ci si trova con i fratelli Casadio in prima e terza base, ci penserà il singolo di Mattia Zoli a portare a casa il quarto punto ed è di nuovo pareggio 8-8. All’attacco dell’avversario ottimo lavoro sia sul monte di lancio che in difesa con un bellissimo doppio gioco difensivo Casadio A./Casadio M./Zoli Mattia e per i nettunesi non c’è nulla da fare. Una partita lunga e piena di emozioni che sembrano non finire, la quinta ripresa parte con il singolo di Leonardo Gattelli che ruba sia la seconda e terza base, la battuta di Marco Kristancic viene raccolta dall’interbase eliminato in prima, ma consente a Leonardo di segnare il nono punto, gran lavoro di squadra. Nel box è il turno di Nicolò Lucchi che mette a segno una valida, raggiunge la seconda su palla mancata e terza su lancio pazzo, poi per scelta difesa segna il punto portando i Goti sul 8-10. Inizia l’ultima ripresa la sesta e il fuori campo interno di Casadio Antonio porta i Goti sul 8-11 l’ultima parola aspetta al Nettuno che al suo turno d’attacco con due valide e un errore si porta in parità 11-11, si va ai supplementari. Settimo attacco Goti; Kristancic e Lucchi in base per base ball, smorzata di sacrificio di Vespignani che arriva salvo in prima per scelta difesa mentre viene eliminato Kristancic in terza, Scudellari eliminato dalla prima base, su lancio pazzo Lucchi segna punto e sulla stessa azione Vespignani è il terzo eliminato. Ora in panchina, tutti i tifosi godesi, tifosi parmensi e tifosi del baseball, respiravano profondamente ed incitavano i nostri ragazzi come meglio potevano. Goti e Nettuno, Nettuno e Goti una rincorsa fino all’ultimo out dell’inning supplementare dopo ben 3 ore e 15 minuti di gioco, ma i vincitori sono i ragazzi del San Giacomo. Arriva il momento delle lacrime,ma non è giusto piangere…i nostri ragazzi pur non essendo stati perfetti, hanno comunque lottato senza mai arrendersi e non si sono resi conto della mola di persone che li guardavano, mentre in altri due campi si stavano svolgendo altre due partite, non si sono resi conto che stavano dando vita ad una spettacolare partita.

Il miglior complimento mi è arrivato dall’allenatore del San Giacomo che mi ha scritto: “abbiamo fatto onore al baseball dando vita ad una bellisima partita”.

Un saluto speciale e un grosso in bocca al lupo a: Casadio A., Kristancic M., Lucchi N., Montalti S., Scudellari A., Vespignani L. e Zoli M. che il prossimo anno giocheranno nella categoria superiore. Rimarranno a formare l’ossatura dell’Under 12 Gattelli L., Casadio M., Cela C., De Luise D., Leoni F. e Geminiani R. con l’aggiunta dei ragazzi che arriveranno dagli Esordienti.

Arriva il momento dei ringraziamenti: il primo ai miei ragazzi che con sforzo, disciplina e sacrificio hanno ottenuto un gran risultato, che hanno fatto della loro più grande forza, l’unione della squadra.

A Marco Bortolotti, Luis Hernadez, Diuner Ibarra e Gabriele Piumatti che oltre ad insegnare il meraviglioso gioco del baseball, insegnano ai nostri figli come ci si organizza, ci si comporta e si lavora uniti per il raggiungimento di un obiettivo comune.

A Marica Brugnara dirigente accompagnatrice, che è sempre presente e mi aiuta a gestire tutto il gruppo.

A Sonia Montanari, Gigi Meriggi, Renzo Casali e Mariano Alessio Vernì, a tutta la dirigenza dei Goti e del Godo, alle loro famiglie che come volontari impegnano molto del loro tempo affinché tutti i nostri tesserati possano giocare, crescere e avere l’opportunità nel mondo che tutti amiamo: il baseball.

Un grazie a Giorgia che a portato un po’ di scudetto italiano a Godo, congratulazioni da tutti noi.

A tutti i genitori sempre molto disponibili.

A Flavia Zanchini, che ha sempre accettato le mie richieste per foto e articoli per il sito e per la pagina di face book.

A tutte le persone che ci hanno dato una mano per i concentramenti, a tutti i tifosi che ci hanno seguito, fisicamente e virtuale, a Modena e per tutto il campionato.

Un grazie immenso a tutti i miei ragazzi e agli allenatori che mi hanno regalato tante bellissime emozioni che non scorderò mai…e grazie per avermi sopportato in questo fantastico anno.

Giada Gaudenzi dirigente accompagnatrice Under 12

In foto: foto Under 12 durante i festeggiamenti © Simona Pirozzi




NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Dicembre 2017 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
legenda: evento in programma




PARTNERS