03/03/2018
IL ROOKIE DEL GODO



Nel 2013 veste la maglia azzurra per i Mondiali a Taiwan categoria ragazzi, si trova a lanciare per due partite tra cui contro le Filippine e risulta lanciatore vincente. Il suo sogno è quello di poter partecipare alle Olimpiadi estive del 2020, ma per ora è un giovane atleta che, nella scorsa stagione è entrato a far parte del roster del Godo serie A. Ad appena quindici anni ha già ricoperto un ruolo molto importante sul diamante, la seconda base, la poca esperienza non è molto d’aiuto e termina il campionato con una media battuta di centoventi, dieci valide e due punti battuti a casa.

Tu non sei di Godo, di dove sei?

“Io sono di Fusignano un piccolo paesino di 10 mila abitanti distante più o meno una ventina di chilometri da Godo”.

Come ha fatto a conoscere il Baseball?

“ All'età di 7 anni mi avvicinai al baseball per caso. Mi trovavo alla manifestazione dello sport a Faenza e li ho visto lo stand del Faenza Baseball. Provai a giocare e subito mi appassionai e da qui iniziai a giocare a baseball nel Faenza. Ma dopo un paio di anni decisi di cambiare squadra e andai giocare nelle giovanili del Godo”.

In Under 18 e 21 che ruolo giochi e come ti trovi?

“Nelle categorie giovanili gioco nei ruoli di terza base e lanciatore. Mi trovo molto bene con i miei compagni di squadra e penso che per esprimere un buon gioco di qualità ci vuole prima di tutto l'unione e lo spirito di squadra”.

Anno scorso, all'età di 15 anni, ti sei ritrovato a coprire un ruolo importante nella serie A, in seconda base già da titolare, ti sei trovato a disagio?

“ No, non mi sono trovato a disagio; devo ringraziare tutti i miei compagni di squadra che mi hanno sostenuto e aiutato a crescere durante questo primo anno di Serie A”.

Quali ostacoli hai dovuto affrontare?

“ All'inizio non è stato facile: un po' per il ruolo di seconda base, che dovevo ricoprire, dove non avevo mai avuto occasione di giocare e un po' per la difficoltà del campionato, che comunque è di un certo livello. All'età di 15 anni ritrovarmi a giocare titolare in un campionato di serie A Federale è stato difficile ma bello ed emozionante nello stesso tempo”.

Come ti sei trovato e come ha affrontato i giocatori veterani?

“Affrontare giocatori più grandi e con più esperienza di te è sicuramente un’occasione per osservare e imparare”.

Questa esperienza cosa ti ha insegnato?

“ Mi ha insegnato che c'è sempre da imparare e che non bisogna mai pensare di essere arrivato in fondo... bisogna continuare a sognare e a lavorare con degli obiettivi fissi in mente”.

Quest'anno pensi di aver ancora possibilità di giocare in serie maggiore?

“ Con il ritorno di Bucchi e Gelli sarà difficile giocare titolare ma penso e spero comunque di riuscire a trovare spazio; comunque continuerò a lavorare e ad allenarmi per guadagnarmi il mio posto da titolare..”

Oltre alla serie A2 giocherai anche con Under 18, ma in prestito al Ravenna, come pensi di trovarti?

“Penso che il Ravenna sia una società organizzata e preparata; farò tesoro di questa esperienza per riuscire a vedere un altra realtà al di fuori di Godo”.

Un ragazzo che è, da ammirare, la voglia e il piacere di giocare a baseball, gli da la forza di superare gli ostacoli e la lontananza non è certo un problema, il treno è il suo mezzo per non mancare agli allenamenti e alle partite.
Per questa settimana ci fermiamo qui e non preoccupatevi il sole presto splenderà sui nostri diamanti.


Flavia Zanchini
In foto Samuele Galli ©photobass.eu






NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Maggio 2018 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
legenda: evento in programma






PARTNERS