10/04/2018
GODO AGGRESSIVO, MA NON BASTA




Al via il campionato di serie A2 e il Godo, sul proprio terreno di gioco, si trova ad affrontare il Paternò, un team che non è da sottovalutare. Nel Godo è assente il lanciatore Matteo Galeotti, che proprio al momento del play-ball è diventato papà di un bel maschietto, assenza giustificata! La partita è stata molto equilibrata; sul monte, il giovane Jonathan Foli, concede poco e nulla alla mazze avversarie e la difesa ha un buon gioco di guanto e il Paternò non ha possibilità di segnare punti. Stessa situazione per quanto riguarda l’attacco del Godo e a cinque riprese di gioco complete, il parziale è di Godo 0 Paternò 0. Al sesto, dopo una base regalata, Foli cede il posto a Casalini che non inizia al meglio il suo turno sul monte e tra valide e un errore difensivo, il Paternò segna tre punti. Il Godo ha un ottima reazione e al suo turno d’attacco, con due valide un colpito e un errore difensivo, si porta in parità. Gli avversari contrattaccano e tra l’ottavo e nono inning segnano altri due punti, mentre il Godo non riesce a battere i lanci del nuovo lanciatore avversario Dignoti Giuseppe e la partita si conclude Godo 3 Paternò 5. Risultato a parte, in campo s’è visto una squadra che giocava e che non ha mai dato nulla per perso, dando il meglio di sé divertendosi.

Attacco:
Bucchi 2b 1/4 – Servidei L. ss 1/5 – Rubboli c 1/5 – Evangelista dh 0/4 Gelli 3b 1/4 – Servidei M. 3b 2/3 – Melandri cf 1/4 – Foli Jacopo rf 0/2 Meriggi D. lf 0/4
Lanciatori:
Foli Jonathan 5 ip 1 p 1 pgl 2 hit 2 bb 1 hp 5 k
Casalini 2 ip 2 p 2 pgl 4 hit 1 bb 0 hp 2 k 1 bk
Sabbadini A. L 2 ip 2 p 0 pgl 2 hit 2 bb 1 hp 0 k 1 bk
Doppi: Bucchi
Errori: Bucchi – Rubboli - Foli Jacopo - Casalini

Alle 20.30 si accendono i fari alla Bosca, sul monte di lancio per il Paternò Perez Wilper e per il Godo l’esordio dell’argentino Kevin Riello. Entrambi i lanciatori equilibrano la partita e per le prime quattro riprese sono ben poche le valide per entrambi i team, è il Paternò a portarsi in vantaggio al quinto inning con un punto segnato e ne aggiunge altri due al settimo. I padroni di casa al loro settimo turno d’attacco accorciano le distanze, con le valide di Servidei M. e Melandri, si portano sul 2 a 3. Al nono inning si presenta, per il Godo, una buona opportunità di vittoria; con un out, il punto del pareggio segnato da Galli, corridori agli angoli, si tenta il squeeze play, ma il gioco non riesce e Meriggi D. è il secondo eliminato, la ripresa prosegue con due eliminati e basi piene, ma per il Godo nulla da fare ed è tie break. Con il tie break si parte con prima e seconda occupate e nessun out, il Paternò allunga il suo vantaggio e si porta a 8 a 3, per i rosso e blu nulla è ancora perso. Con due corridori in base, il triplo di Rubboli porta la casa due punti e lui stesso segna il terzo punto grazie la valida di Servidei M.. Con due uomini in base e un out, non si è riusciti a portare a case altri punti e termina l’incontro con la vittoria del Paternò per 8 a 6 al decimo. Le prime impressioni del manager Marco Bortolotti sono positive e continua dicendo:

“in entrambi le partite siamo stati alla pari del Paternò, la squadra ha giocato a baseball nonostante le due sconfitte, che sono maturate solo per qualche episodio. Nella prima è mancato un po’ di concentrazione, in particolare dopo il quinto inning in seguito a certe chiamate arbitrali e alcune espulsioni, ci si è distolti dal gioco. Bravi a recuperare poi sul tre a zero e si poteva fare di più in attacco negli inning finali. Nella seconda, buon lavoro ad aver interpretato bene e tenuto testa al lanciatore formidabile del Paternò, Perez Wilper, e siamo riusciti a metterlo in crisi nel momento in cui si doveva, riuscendo a segnare i punti. Naturalmente tanto rammarico per il nono inning, portare il punto della vittoria in terza base con un out e non riuscire con lo squeeze play, o dopo con le basi piene e due out. Nel tie break c’è stato abbastanza nervosismo, ma bravi a crederci fino alla fine e fino all’ultimo out li abbiamo veramente messi in difficoltà. Fiduciosi dobbiamo tornare a lavorare intensamente questa settimana, per prepararci ad affrontare il Modena sabato prossimo”

Attacco:
Bucchi 2b 1/5 – Servidei L. ss ¼ - Gelli 1b 1/4 – Evangelista c 1/4 – Rubboli rf 1/5 – Servidei M. 3b 3/5 –Melandri cf 2/5 – Galli dh 0/2 – Meriggi D. lf 0/4
Lanciatori:
Riello 5 ip 1 p 1 pgl 4 hit 2 bb 8 k 1 wp 1 hp
Ioli 1.1 ip 2 p 2 pgl 0 hit 2 bb 2 k 1 wp 1 hp
Perez L 2.2 ip 1 p 1 pgl 3 hit 2 bb 2 k 0 wp 1 hp
Galli 1 ip 4 p 3 pgl 4 hit 1 bb 0 k 0 wp 1 hp
Doppi: Gelli
Triplo: Rubboli
Errori: Servidei M. Meriggi D.

Con un po’ d’amaro in bocca termina la prima giornata di campionato, ora si dovrà lavorare e correggere quei piccoli errori o distrazioni, ma di sicuro il Godo c’è!!!
Ci vediamo tutti sabato prossimo al Diamante A. Casadio ore 15.30 e 20.30 per Godo vs Modena

Flavia Zanchini
In foto: Marco Servidei con un totale di 5/8 ©Flavia Zanchini





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Giugno 2018 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
legenda: evento in programma






PARTNERS