09/08/2018
Dichiarazione del Presidente dell’ASD Baseball Godo



Devo dire che l’obiettivo che volevamo raggiungere era proprio quello di poter accedere ai play off e l’obiettivo è stato raggiunto e di ciò siamo tutti molto contenti perché premia l’impegno ed il lavoro di tutti ed i tanti sacrifici che stiamo facendo da anni per mantenere tenacemente i livelli di campionato e di gioco massimi che ci possiamo permettere.
Quello che mi esalta però, al di là del risultato, un terzo posto meritatissimo nel girone di qualificazione, che non sarebbe stato scandaloso, a questo punto, se fosse stato un secondo, è però come è stato ottenuto quindi l’andamento e lo svolgimento della regular season.
La partenza non era certamente stata delle più incoraggianti. Nel girone di andata abbiamo vinto contro Sala Baganza e con Imola all’ultima giornata.
Poi si è cominciato a vedere quanto vale questa squadra proprio come squadra. Nell’intergirone infatti abbiamo vinto dieci partite su dodici con un crescendo e un andamento sempre più sicuro e solido. Nel girone di ritorno infine abbiamo perso solo due partite.
Ogni tanto mi chiedo cosa sarebbe successo se avessimo avuto lo stesso rendimento per tutta la stagione, ma non è importante. Oltretutto, da un certo punto in avanti, abbiamo cominciato a far vedere un gioco veramente molto bello ed interessante, basato su una squadra solida, coesa, con ottime individualità, comunque sempre al servizio dei compagni di squadra, unita e molto ben condotta da uno staff tecnico che personalmente considero di prim’ordine da tutti i punti di vista e non solo dal punto di vista sportivo. Lascio comunque le considerazioni tecniche al Direttore Sportivo Attilio Casadio.
E’ una squadra di giovani, diciamo molto vivaci, alcuni di loro veramente talentuosi, caratteristica che però li aiuta molto a mantenersi coesi ed uniti. Vorrei sottolineare che la stragrande parte dei giocatori è proveniente dal vivaio locale anche se alcuni di loro hanno avuto anni di esperienza anche in altre squadre. Questo mi sembra debba essere il motivo di maggiore soddisfazione che possiamo avere come dirigenti, come tecnici, come volontari, come tifosi che si sono prodigati in anni di impegno disinteressato per far crescere questi ragazzi e farci avere questa soddisfazione. Questo ha anche consentito di integrare al meglio nella squadra i giocatori provenienti da altri paesi e che oramai consideriamo di casa.
Ora avremo un non certo positivo, per la forma e la concentrazione e la tensione della gara, stop di ben un mese, vedremo di gestirlo al meglio anche per riposarci un po’ e ricaricarci per affrontare poi al meglio i play off che sappiamo già essere contro il Ronchi dei Legionari, arrivata seconda nel Girone B dietro il Castenaso. Come si sa i play off si svolgono ad eliminazione diretta con incontri al meglio delle cinque partite (quindi passa il turno chi ne vince tre) da giocare sui due campi, cominciando con le prime due sul campo di Godo, a partire da sabato 1 settembre e proseguendo con le rimanenti a Ronchi il sabato successivo (e la domenica se sarà necessaria la quinta partita). Tutti sono consapevoli del risultato raggiunto, tutti siamo consapevoli che possiamo battercela con tutti, tutti faremo in modo di giocarcela fino in fondo e di andare avanti il più possibile per cercare di raggiungere il risultato finale previsto, la promozione in A1. Sono assolutamente certo che ce la metteremo tutta anche se non mi nascondo certo che avremo a che fare con squadre forti e tutte con lo stesso obiettivo. Credo che assisteremo a play off veramente competitivi e combattuti.
A questo punto non mi resta che ringraziare giocatori, tecnici, dirigenti, volontari, collaboratori, tifosi per quello che hanno fatto sempre col massimo impegno per la società e per la squadra. Già di frutti positivi ne abbiamo raccolti, spero riusciamo a raccoglierne altri, credo che tutti ci metteranno il massimo impegno.
Non mi resta infine che esprimere un grosso in bocca al lupo a tutti, tecnici e giocatori per i play off ed il primo incontro col Ronchi. Vi staremo vicini, saremo sempre al vostro fianco ad incoraggiarvi e comunque saremo sempre orgogliosi, come lo siamo ora, di poter avere a che fare, di lavorare per una squadra come la vostra cari ragazzi. FORZA GODO ora e sempre.

Carlo Naldoni
Presidente ASD Baseball Godo


in foto: foto di squadra campionato 2018 (C)Flavia Zanchini





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Dicembre 2018 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
legenda: evento in programma






PARTNERS