14/09/2018
"Pronti per la finale" Di Mario Silvestri



Inizia oggi al diamante Casadio alle 15,30 e 20,30 la prima fase della finale playoff per l’accesso al massimo campionato di A1 di baseball fra Godo e Hotsand Macerata. Fra una settimana return match a Macerata per definire chi delle due compagini riuscirà a vincere tre sfide delle cinque in programma. Il Godo ha ottenuto il visto per la finale vincendo 3 macth a 1 contro il Ronchi dei Legionari, mentre i marchigiani si sono imposti agevolmente per 3-0 sul Brescia. In settimana il pitching coach cubano Luis Hernandez ha iniziato la sua collaborazione con l’accademia di Roma, ma nonostante la sua lontananza, sarà comunque presente nel week end, ha lasciato ai suoi ragazzi gli allenamenti da effettuare e alla fine di ogni seduta di allenamento si collegava telefonicamente al campo per verificare le consegne erano state rispettate. La squadra è col morale a mille nonostante qualche contrattempo come il problema lamentato al braccio dall’interbase Luca Servidei e la gastroenterite lamentata dl pitcher argentino Riello, ma come tranquillizza capitan Bucchi entrambi faranno il possibile per essere presenti. Fra i lanciatori dovrebbe rientrare fra i disponibili Nicolò Ioli mentre incerta è la presenza dei due fratelli Foli il lanciatore Jonathan e Jacopo in vacanza con la famiglia. Il macerata ha vinto agevolmente il girone D nella regular season, nella fase intergirone le due squadre si sono affrontate proprio al Casadio e la sfida è finita in parità 4-3 per il Cavalieri la prima gara e 8-7 per i marchigiani la seconda. Il Macerata è un ottimo team equilibrato in tutti i comparti con una media battuta di squadra di 283 contro 244 dei Goti, la media pgl sul monte di lancio è di 2.49 contro 3.41 dei Cavalieri. Per il Macerata sul monte si alternano Tucci, Perez, Rondon Soleana e Lacrus. Per il Godo il lanciatore partente in gara uno sarà Galeotti con Piumatti pronto ad entrare in caso di necessità. Nella seconda sfida toccherà a Riello ad aprire le danze con Alex e Mirco Sabbadini, Galli e Perez a chiudere i giochi. A casa base si alterneranno Rubboli ed Evangelista, in prima base Gelli, in seconda Bucchi in terza Marco Servidei ed interbase il fratello Luca. Gli esterni saranno a sinistra Davide Meriggi, a destra il fratello Giacomo al centro Melandri/Rubboli mentre i battitori designati saranno Evangelista e Minghelli. .
Mario Silvestri
(c) Flavia Zanchini





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Novembre 2018 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30
legenda: evento in programma






PARTNERS