21/03/2019
"Viaggio nel tempo" 5° puntata: Mara e Gisella Ravaglia



Anche per questa puntata rimaniamo nel Softball per il racconto di due sorelle, una interbase ed una lanciatrice.
Gisella e Mara Ravaglia furono le prime giocatrici (e per ora uniche) del Godo a giocare nella nazionale italiana senior. Assieme alla seconda base Laura Pagnani, furono chiamate dall’allenatore del Pesaro; lui era entusiasta di queste ragazze e le avrebbe volute nella nazionale italiana, ma visto e considerato che giocavano in una squadra piccolissima non era possibile. Voleva però premiarle ugualmente per il loro talento e per mezzo delle sue conoscenze diede alle ragazze l’opportunità di giocare in Nazionale, spacciandole per giocatrici del Pesaro.
Nel 1972 Gisella, Mara e Laura partirono per l’Olanda per allenarsi assieme alla Nazionale Italiana. Non misero la casacca azzurra, ma l’emozione che provarono e il ricordo di quell’allenamento non le lascerà mai.
In quell’allenamento, Gisella risultò la miglior interbase.
La vostra inviata Candy.



E’ stato un bel periodo di libertà e possibilità di aggregazione in un piccolo paese dove non c’era altro passatempo. Ho giocato da 12 ai 22 anni, mentre mia sorella Mara, dai 15 ai 19 anni, poi si è trasferita a Bologna per frequentare l’Università e ha proseguito la carriera con la squadra del Castenaso B.C. Alle 13.15 tornavamo da scuola e alle 13.30 eravamo a fare allenamento nel campo dietro alla stazione, pieno di buche, fino a sera. E’ stato un bel periodo di libertà e possibilità di aggregazione in un piccolo paese dove non c’era altro passatempo. Da ricordare che 40 anni fa i collegamenti con le città non erano così semplici, quindi era un’occasione di divertimento in compagnia delle ragazze e ragazzi del paese, stimolo a migliorare le capacità fisiche e desiderio di competizione. Alla fine della partita anche se era andata male (e la delusione era grande), tutti amici come prima e non ci si pensava più fino alla domenica successiva!!! Tanti splendidi ricordi sono legati alla mia squadra, ma il più bello è quello di una partita di allenamento giocata in Olanda con la squadra del Pesaro e la Nazionale Italiana di Softball. Sono stata elogiata per la mia tecnica di battuta e in quel momento ho ripensato al nostro primo allenatore, Renzo Casali, e a tutte quelle sere in cui ci riunivamo nella sala sopra al Bar Edera , dove ci insegnava, con grande impegno, la teoria e la tecnica della battuta. Devo a lui quella grande soddisfazione!!!!!
(tratto dal libro “50 sfumature di passione” di Flavia Zanchini)





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Settembre 2020 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30
legenda: evento in programma






PARTNERS