11/12/2019
PERCHE' RUSS MYERS ?



Perché proprio Russ Myers deve avere uno spazio tutto suo nel palinsesto del Baseball Godo?

La mia è una risposta da tifosa, abbastanza grande sia di età che di passione, tanto da permettermi di presentare questa eccezionale persona, con la quale ho condiviso momenti di pura felicità e divertimento seguendo il Baseball godese.

Russ è venuto a Godo nel lontano 1987, aveva 22 anni ed è arrivato con un libro di grammatica italiana - dopo poche settimane eravamo già in grado di interagire tutti con lui. Ok, dal mio punto di vista aveva già vinto solo per questo.

Straordinario atleta, interbase di quelli che fino ad allora avevamo solo visto nelle partite americane, serio, impegnato e sempre positivo e per “sempre” intendo di quelli che, dopo un infortunio, alla domanda “ come va Russ” rispondeva “sempre meglio”. Questa lezione di vita l’ho fatta mia quanto più ho potuto e l’ho spesso ripetuta ai miei figli.

E’ certo che con il suo apporto il campionato del 1987 fu veramente eccezionale, eravamo una vera famiglia, sempre in trasferta tutti assieme e per la prima volta portammo il Godo ai play-off.

Col passare degli anni altri campionati ci sono stati, passaggi nella categoria superiore, Russ al mio matrimonio, Russ che viene a festeggiare i 50 anni a una nostra 24 ORE. Russ che è costantemente vicino al nostro movimento con la sua saggezza, cultura, rispetto per gli altri, conoscenza del gesto tecnico, che ci sprona a dare e fare sempre di più.

Credo che una sua rubrica possa solo rappresentare un dono per chi la vorrà seguire.

Cristina Minghelli

In foto: Russ Myers (a destra) insieme a Attilio Casadio





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Febbraio 2020 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29
legenda: evento in programma






PARTNERS