28/01/2020
LE PICCOLE COSE DEL BASEBALL: "IL BASEBALL E' NOIOSO", DI RUSS MYERS



In molti la pensano così.
Russ Myers ci offre la sua visione: tra azioni, reazioni, tempi “lunghi” per pensare e pochi secondi per reagire.
Come sempre ogni punto di vista è degno di attenzione: ci piacerebbe conoscere il vostro.
...................................................................................................

Il baseball è noioso.

Le partite sono lunghe. Ci sono tanti stop e ripartenze. Probabilmente ci sono solo quindici minuti di azione durante una partita che dura quasi tre ore. Perché mai qualcuno vorrebbe guardarlo?

Ti dirò perché.

Il baseball è un gioco di azioni e reazioni. Ognuna delle migliaia di azioni è seguita dalla reazione di un avversario. Non c'è tempo per pensare durante l'azione.

Quando non c'è azione, questo è il tempo per pensare.

Un catcher pensa. Il manager pensa. Il ricevitore dà il segno al lanciatore. Il lanciatore pensa. "Sì o no", chiede a se stesso. Un lanciatore impiega un tempo medio di due secondi per lanciare la palla dopo aver iniziato il suo movimento. E sono necessari 0,40 secondi affinché la palla arrivi al piatto di casa. Meno di mezzo secondo. Il pensiero si ferma mentre tutti attendono le infinite possibilità di ciò che succederà dopo.

"Ball uno", dice l'arbitro.

E tornano tutti a pensare. Il battitore pensa. Che tipo di palla lancerà il lanciatore? Dove sta giocando il terzo base? Il pensiero si interrompe di nuovo quando arriva la palla successiva.

"Strike uno," dice l'arbitro.

Tutti tornano a pensare.
La terza base si sta chiedendo se il battitore possa provare un bunt. Ci ha provato una volta l’anno scorso quando il conto era 1-1. Fa un passo avanti. Il pensiero si ferma.

"Ball due", dice l'arbitro.

Tornano a pensare.
Il conteggio e’ a favore del battitore, e lui e un "pull hitter" (colpisce più spesso il lato sinistro). L'interbase guarda i segni del ricevitore per determinare cosa lancerà il lanciatore, quindi fa un passo alla sua destra appena il lanciatore rilascia la palla. Potrebbe dargli un leggero vantaggio su una palla battuta. Il pensiero si ferma di nuovo.

"Ball tre", grida l'arbitro.

Tornano a pensare.
La seconda base fa un passo alla sua destra e fa un passo indietro. Un conteggio per 3-1 è a favore della battitore. La difesa non pensa al bunt quando siamo 3-1. Il battitore gira la mazza se riceve un buon lancio. Ne sono sicuri. La prima base fa un passo indietro. La terza base fa un passo indietro. L’esterno centro fa un passo indietro. L'esterno sinistro si sposta verso la linea. L’esterno destro si sposta verso la linea. Il pensiero si ferma.

Foul ball! Il conteggio è pieno.

Tornano a pensare.
Gli esterni ritornano nella loro posizione originale. L'interbase fa un passo a sinistra. La terza base protegge la linea. Il ricevitore fa il segnale. Il lanciatore non vuole lanciare quel lancio. Lui scuote la testa. Il ricevitore gli fa un segno diverso. È questo. Il lanciatore annuisce con approvazione. Il pensiero si ferma.

Foul ball! Il conteggio è ancora pieno.

Tornano a pensare.
La difesa mantiene le sua posizione. Il battitore esce dal box, si strofina le mani, pensa fra sè e sè: Il lanciatore ha lanciato due palle veloci. L'ultimo pensiero del ricevitore probabilmente voleva una curva. Il Lanciatore sembrava voler lanciare una palla veloce, ma forse questa volta arriva una curva.
Il pensiero si ferma.

Arriva il lancio. Il battitore colpisce la palla.

Per un momento, un breve momento, non c'è tempo di pensare da parte di nessuno. È tutto solo reazione. I giocatori, gli allenatori e i tifosi reagiscono, senza più pensare, perché non c'è tempo per pensare. E’ una sensazione bellissima quando reazione e pensiero si scambiano di posto.

Nel baseball, questo processo per giocatori, allenatori e tifosi succede centinaia di volte ogni partita.
Guardate la bellissima foto scattata da Flavia. Riesci a vedere tutte le cose che accadono?
In quel momento, i giocatori stanno reagendo, non pensando.

Adoro il baseball.

Noioso? Il Baseball? Se ne sei convinto, il tuo pensiero potrebbe essersi fermato.

Foto © Flavia Zanchini





NEWSLETTER
Inserisci il tuo indirizzo eMail e premi invia.
leggi l'informativa sulla privacy

< Aprile 2020 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30
legenda: evento in programma






PARTNERS